Maggiori informazioni

La haute cuisine targata Sydney

Il paradiso dei gourmet nella terra a testa in giù

Sydney è un’enorme città, e in fatto di piaceri culinari, residenti e visitatori hanno l’imbarazzo della scelta, ancora di più rispetto a molti altri luoghi al mondo.

La città australiana è un luogo in cui si respira diversità ad ogni angolo e le cucine sono tanto multiculturali quanto la popolazione. Tra i numerosi grattacieli del centro degli affari della città, giovani professionisti si ritrovano negli eleganti ristoranti. Paddington, con la sua splendida architettura vittoriana, è la sede del panorama gay e bohémien. Chippendale, Chippo in breve, è il quartiere più alla moda e il luogo in cui l’architetto Jean Nouvel e lo specialista di giardini verticali Patrick Blanc sono stati ora immortalati nel Central Park Mall.

Automata

Anche Clayton Wells proviene da Chippo. L’apertura dell’Old Clare Hotel in un ex birrificio ha coinciso con il progetto di lancio del suo ristorante. Il risultato è “Automata”, ospitato all’interno dello storico edificio e il luogo che a Sydney è sulla bocca di tutti. La cucina di Clayton utilizza i migliori prodotti australiani e i suoi piatti sofisticati sul menu fisso a cinque portate creano una fusione di tradizioni culinarie di molti paesi. Ad esempio, combina code di cicale di mare e melanzane al vapore con salsa XO e aceto di vino rosso e un tocco di caviale di Avruga.

Kensington Street Social

Il suo vicino è lo chef britannico Jason Atherton, vincitore della stella Michelin, (“Pollen Street Social” e “City Social” a Londra) del Kensington Street Social. Questo edificio industriale tutelato come patrimonio storico presenta soffitti alti dieci metri e gli ospiti possono osservare gli chef nella cucina aperta. Realizzano prelibatezze come il granchio chiave inglese del Queensland con gazpacho ghiacciato di cetrioli e rabarbaro o costolette di maiale del Berkshire arrosto con cavolo a punta e rape.

Ester

L’atmosfera dell’“Ester” è un mix di cantina vinicola e bar per studenti. Il ristorante è rilassato, ma il servizio è rapido. È molto popolare, non solo tra i residenti di Chippo, e anche se avete prenotato potreste dover aspettare. Come all’“Automata”, il menu di Mat Lindsay elenca semplicemente qualche ingrediente, come “polpo/patata/nduja” (l'ultimo è una salsiccia piccante). Un altro piatto viene creato a partire da cavolfiore, mandorle e menta. Quando gli ingredienti si fondono in bocca, il sapore che si sprigiona è delizioso. L’antipasto da solo è talmente buono che non vorrete più smettere di mangiare: sanguinaccio insaccato sanga, un mini panino preparato con pane bianco dolce con sanguinaccio insaccato rosso sangue cotto nel forno a legna.

Bennelong

“Bennelong” è uno dei luoghi più spettacolari in cui mangiare se amate la vista sul porto. Non si vede la Sydney Opera House, naturalmente, perché è lì che ha sede il ristorante dello chef Peter Gilmore. La sua innovativa cucina è come un viaggio attraverso l’Australia, dove ingredienti di alta qualità vengono raccolti da agricoltori, pescatori e produttori altamente selezionati e poi preparati con grande cura.

Mr. Wong

“Mr. Wong” crea un forte contrasto. Situato in un giardino sul retro e con una coda di persone fuori dalla porta, offre un’atmosfera rustica in una sede dallo stile industriale. La cucina qui è cantonese, con un tocco contemporaneo. Il dim sum rappresenta un ottimo pranzo. Sia che gli gnocchi di pasta di riso siano farciti di wagyu e tartufi o che prendano la forma del tradizionale xiaolongbao (farcito con macinato di maiale con il suo brodo), gli amanti del dim sum semplicemente non ne hanno mai abbastanza.

Yellow

Prima che lo “Chef dell’anno 2015” Brent Savage e il sommelier Nick Hildebrandt vi si trasferissero, il loro edificio giallo ospitava un collettivo di artisti che fece grande scalpore. Ora “Yellow” è il miglior ristorante vegetariano della città. Le delicate creazioni sui piatti sono una festa per gli occhi, oltre che per il palato. Basti pensare a cavolo rapa, funghi enoki e jus vegetale o fiori di broccoli, amaranto e piselli.

The Paddington

“The Paddington” offre l’idea gastronomica più originale. Da un lato c’è il bar e dall’altro la cucina a vista con i suoi spiedi di tre metri di larghezza. Qui tutto viene grigliato, inclusi il pesce fresco, le carni e le verdure più pregiate. Aggiungete un boccale di birra artigianale e l’opportunità di chiacchierare con gli altri commensali alla vostra tavola e otterrete l’emblema della vita a Sydney.

Ristoranti

Automata
5 Kensington Street
Sydney
Tel.: +61/2 82 77 85 55
www.automata.com.au

Ester    
46–52 Meagher Street
Sydney
Tel.: +61/2 80 68 82 79
www.ester-restaurant.com.au

Kensington Street Social
3 Kensington Street
Sydney
Tel.: +61/2 82 77 85 33
kensingtonstreetsocial.com

Bennelong
Sydney Opera House
Sydney
Tel.: +61/2 92 40 80 00
www.bennelong.com.au

Mr. Wong
3 Bridge Lane
Sydney
Tel.: +61/2 92 40 30 00
merivale.com.au/mrwong

The Paddington
384 Oxford Street
Sydney
Tel.: +61/2 92 40 30 00
merivale.com.au/thepaddington
 

Autore: Kiki Baron
Immagini:​
 © PR