Un vero punto di forza in cucina

Tradizione e innovazione: la cottura a vapore
Le origini dell'attuale cottura a vapore risalgono alla Cina. Nell'Impero Celeste, la cottura a vapore rappresenta da millenni il metodo di cottura privilegiato delle pietanze. Già molto prima della nostra attuale datazione, in Cina si utilizzavano recipienti di cottura a doppia parete dove le pietanze si cuocevano separatamente dal liquido. I pregi di questo delicato metodo di cottura sono stati a lungo sottovalutati nel mondo occidentale. Con il forno a vapore Miele potete finalmente usare anche a casa questa meravigliosa modalità di cottura semplice, comoda e assolutamente deliziosa.
Perché la cottura al vapore è così sana
Più sapore, più sostanze nutritive: Pietanze cotte nel forno a vapore Miele sono una gioia per i sensi. Soprattutto per il gusto unico, intenso e inconfondibile e la consistenza croccante degli alimenti. Il principio della cottura a vapore è tanto semplice quanto efficace: il vapore caldo circola intorno alle pietanze su tutti i lati. Lo scambio immediato di calore consente di cuocere rapidamente senza tempi di inizio di cottura. Le pietanze non sono immerse in acqua e non si "slavano"; sapore e sostanze nutritive restano quasi completamente inalterate. Grazie alla sua delicatezza, la cottura a vapore è particolarmente adatta per la cottura di pietanze come verdure tenere e pesce, ma anche carne e patate.
Caratteristiche di allestimento (a seconda del modello)