L'ABC delle macchie

L'ABC delle macchie

 
  • A

    • Alimenti per la prima infanzia

      Mettere a mollo i capi in acqua saponata calda per almeno 2 ore e lavarli poi come da indicazioni dell’etichetta.

    • Amaro

      Magenbitter

      Prima che l'amaro alle erbe vi resti sullo stomaco, eliminate ogni traccia come se fosse una macchia di liquore, cioè trattatela prima con alcol e poi con liscivia calda.

  • B

    • Bevande al gusto cola

      Cola

      Solitamente le macchie fresche causate da questa bevanda rinfrescante marrone spariscono già al primo lavaggio. Per eliminare le macchie vecchie, trattare prima con un po' di detersivo per capi delicati sulla macchia e poi con acqua minerale come "solvente".
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Birra

      Bier

      Luppolo e malto spariscono anche senza sale antimacchia se lavate subito la macchia di birra con acqua calda. Le macchie secche possono essere frizionate con aceto caldo diluito prima del lavaggio; mentre sulle macchie vecchie strofinate prima un po' di glicerina. Spesso la birra sparisce senza lasciare tracce già dopo il primo lavaggio. Come il mal di testa del mattino dopo, nella maggior parte dei casi le macchie di birra sui vestiti scompaiono con un po' di acqua minerale.

    • Bruciature di sigaretta

      Brandflecken

      Se la scintilla è stata troppo forte, "spegnete" il focolaio con una soluzione calda contenente il 10% di aceto. Alcuni tessuti possono poi essere candeggiati con acqua ossigenata (fare assolutamente una prova prima) o trattati con il cloro.

    • Burro

      Butter

      Il burro è un comodo smacchiatore per tutti i gusti: è facile da eliminare e può addirittura aiutare a togliere più facilmente le macchie ostinate di grasso, catrame e resina. Basta strofinarne un po' sulle macchie. Una volta fatto effetto, potete grattare via la macchia e poi semplicemente pulirla, come il normale grasso, con un po' di benzina domestica o con uno spray antimacchia contenente benzina solvente.

  • C

    • Cacao

      Kakao

      Il cacao nuota nel latte e come macchia richiede lo stesso trattamento della bianca fonte di calcio: prima acqua fredda e poi acqua calda. Mai fare il contrario, altrimenti la macchia diventa uno spiacevole problema. Poi mettete a mollo il capo in acqua salata. Se dopo il lavaggio fossero ancora visibili tracce di cacao, tamponate la macchia con l'acqua bollente non salata delle patate. Per un intervento rapido, è possibile versare direttamente sulla macchia il detersivo liquido e lasciarlo agire per circa 25 minuti.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Caffè

      Kaffee

      Se nel caffè c'era del latte, tamponate la chiazza marrone prima con acqua fredda. Poi tamponate la macchia con glicerina calda e lavatela con acqua calda ed eventualmente sapone di bile. In caso di caffè nero senza latte, trattate la macchia prima con acqua saponata tiepida. Per le vecchie macchie di caffè aggiungete alla liscivia una presa di sale e poi coprite la macchia con glicerina e albume. Dopo mezz'ora risciacquate il composto con acqua fredda e poi con acqua tiepida. Le macchie di caffè si tolgono con facilità anche con candeggina liquida per i capi colorati o con sale antimacchia per i capi bianchi.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Catrame

      Teer

      Spalmate sulla massa scura e compatta il burro finché questa non si scioglie. Come per la resina, la macchia si fonde così col burro in modo che, ottenuto l'effetto, sia già possibile eliminare con prudenza le prime tracce. Poi ricorrete a un po' di alcol o a uno spray antimacchia con benzina solvente e trattate la macchia. Mettete sotto uno spesso strato di carta da cucina in modo da assorbire i residui. Un altro consiglio utile è trattare la macchia con il ferro da stiro. Prima di stirare, appoggiate il tessuto macchiato tra due strati di carta assorbente.

    • Cera

      Wachs

      Si può facilmente rimediate alle spiacevoli conseguenze di una luce crepuscolare. In caso di cera incolore, per prima cosa grattate via con cura i resti più grossi. Poi mettete il tessuto macchiato tra due fogli di carta assorbente o da cucina e stiratelo a bassa temperatura dall'interno verso l'esterno. Cambiate spesso la carta. In caso di macchia di cera colorata, congelate brevemente i capi di abbigliamento e poi grattate via con cura la cera. Se poi sono ancora visibili resti colorati, trattate la macchia come le macchie di grasso.

    • Ciliege

      Kirschen

      Un rimedio contro il succo rosso di questo frutto con il nocciolo è rappresentato dal succo di un limone spremuto. Le macchie di ciliegia si eliminano con candeggina liquida che non decolora sui capi colorati oppure con sale antimacchia unito al detersivo sui capi bianchi.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Cioccolato

      Schokolade

      Quando i problemi difficili si risolvono con un metodo delicato. Per prima cosa grattate via la macchia con un coltello facendo molta attenzione. Mescolate l'alcol o la glicerina con un tuorlo e lasciateli agire brevemente sul punto macchiato. Lavate il tessuto prima con acqua fredda e poi con liscivia calda.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Cognac

      Cognac

      Trattate i residui di cognac o di altri alcolici sui vestiti prima con acqua tiepida e poi con un po' di detersivo liquido e acqua.

    • Colla, residui di adesivi

      E’ consigliato l’uso di solvente per unghie (non su capi in acetato). In seguito lavare il capo come indicato sull’etichetta. 

    • Crema per le mani

      Hautcreme

      Contro le creme per le mani grasse sono efficaci i solventi usati per il burro e la liscivia calda. I residui di colore si eliminano al meglio con un candeggiante aggiuntivo. Anche la benzina per smacchiare è utile contro la crema per le mani, ma è meglio usarla solo sui vestiti ma solo sui vestiti.

    • Curry

      Curry

      Se trattata male, questa spezia si trasforma rapidamente in una vera seccatura. Quindi trattate per prima cosa il curry con acqua tiepida. Poi strofinate la macchia con glicerina, oppure, in caso di tessuti delicati, usate acqua di colonia, alcol o spirito di vino. Il curry si candeggia facilmente.

  • D

    • Dentifricio

      Zahnpasta

      Il dentifricio sui vestiti si elimina nello stesso modo che sui denti: semplicemente strofinando con forza con acqua tiepida. Poi lavare il capo con acqua più calda possibile.

    • Deodorante

      Deo

      Non cominciate a sudare freddo se restano delle macchie di deodorante indesiderate sul vostro vestito. Trattate le macchine con acido citrico al 5% prima del lavaggio.

  • E

    • Erba

      Gras

      Il verde è il colore della speranza e voi non dovreste perderla neanche davanti a una macchia d'erba. Purché non facciate finire l'acqua sulla macchia, perché in quel caso sarebbe più difficile eliminarla. Si consiglia di passare sulla macchia dell'ammoniaca diluita o del succo di limone prima di un lavaggio in acqua calda. Contro le macchie d'erba più vecchie viene in vostro aiuto un vecchio rimedio casalingo: immergete la parte con la macchia prima nel latte acido e poi lavatela con del latte fresco. Per la flanella si consiglia una miscela di albume e glicerina. E se vi siete seduti nell'erba con un abito estivo chiaro, dovreste trattate la macchia prima con un po' di o alcol etilico. Le macchie d'erba verdi impallidiscono molto rapidamente se trattate con la candeggina. Per i capi colorati e anche per la lana e la seta utilizzate una candeggina liquida che non danneggia i colori. Per i capi bianchi vi basta aggiungere un po' di sale antimacchia al detersivo.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

  • F

    • Fondotinta

      Le macchie lasciate dal fondotinta non sono poi così problematiche come potrebbero sembrare. Da tessuti chiari si eliminano con alcol se sono adatti. Su cotone, lino, viscosa e lana invece sono adatti sapone alla bile animale o lozioni acquose per togliere il trucco. Dopo i capi così trattati andrebbero lavati in lavabiancheria. I fondotinta spesso contengono sostanze oleose, quindi può essere utile il pretrattamento con uno spray contro il grasso.

    • Fragole

      Erdbeeren

      Il frutto più dolce non rende acidi se trattate subito la macchia con la liscivia tiepida. Le macchie ostinate vanno trattate direttamente con la candeggina liquida.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Frutta

      Obst

      Cospargete sulla macchia un po' di sale antimacchia prima del lavaggio successivo. Se le vitamine sono ancora visibili, tamponate l'area con acido acetico o acido citrico. Alcune macchie di frutta, come per esempio quelle delle pesche, appaiono spesso solo dopo il lavaggio e sono particolarmente ostinate. Spesso le macchie di frutta vecchie si eliminano già dopo un bagno di diverse ore nel latticello, insieme a una spruzzata di succo di limone. Sui tessuti delicati si può usare anche l'ammoniaca e l'alcol saponato. Le macchie di frutta possono essere candeggiate. Per i capi colorati (anche per lana e seta) si consiglia di utilizzare una candeggina liquida che non danneggia i colori. Per i capi bianchi basta aggiungere un po' di sale antimacchia al detersivo.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Fuliggine

      Ruß

      Quando trovate una macchia di fuliggine, toglierla vi fa venire il fumo agli occhi, perché il fumo scuro penetra ancora più profondamente nel tessuto. La cosa migliore è battere il tessuto e soffiare via la fuliggine e poi coprire la macchia con fecola di patate o segatura oppure, in caso di tessuti bianchi e resistenti ad alte temperature, mettere un po' di sale sulla macchia. Se non sparisce, provate con un po' di alcol. Spesso anche pretrattarla con uno spray smacchiatore fa miracoli.

  • G

    • Gelato

      Eiscreme

      Quando questa delizia fredda non finisce in bocca bensì sul vestito, le spiacevoli tracce d'estate si vedono subito. Per prima cosa trattate la macchia con un mix di alcol e ammoniaca. Poi eliminate il resto con acqua tiepida.

    • Gomma da masticare

      Kaugummi

      Per prima cosa riportare la gomma da masticare al suo stato originale: fatela indurire congelandola nel vano congelatore oppure con l'aiuto di cubetti di ghiaccio. Poi la macchia può essere facilmente grattata o spazzolata via. Inoltre potete rafforzare l'effetto pulente con un po' di alcol.

  • I

    • Inchiostro

      Tinte

      Il succo di limone o anche i prodotti scioglimacchia sono efficaci contro le macchie di inchiostro. Bisogna fare più attenzione se si utilizza aceto o liscivia calda. Verificate l'effetto prima su un punto nascosto del tessuto.

  • K

    • Ketchup

      Tomatenketchup

      E’ possibile eliminare la macchia del più classico ingrediente del "fast food" alla stessa velocità con cui si è formata se la trattate con liscivia tiepida o con acqua e una spruzzata di ammoniaca. Potete toglierla anche con del detersivo liquido per capi delicati prima del lavaggio. Come il curry o la senape, anche il ketchup può essere candeggiato.

  • L

    • Latte

      Milch

      Una porzione extra di latte sui vestiti non è un problema se trattate inizialmente la macchia con acqua fredda e poi la lavate con acqua bollente. Usate l'acqua tiepida solo per velluto e seta.

    • Liquore

      Likör

      Uno schizzo di liquore non è così grave se lo si tratta prima con qualcosa ad alta gradazione, per esempio con alcol puro oppure diluito. Poi si consiglia di trattarlo con liscivia calda e sciacquarlo con acqua tiepida. L'acqua tiepida è consigliata anche per macchie su lana e seta.

    • Lucido da scarpe

      Schuhcreme

      Un po' di lucido da scarpe aiuta ad avere un aspetto curato - ma non quando finisce sui vestiti. In questo caso ci vuole l'alcol. Sui tessuti bianchi trattate la macchia con alcol non diluito, mentre su quelli colorati mescolate una parte di alcol con due parti d'acqua. Spesso per questo tipo di macchie di grasso è sufficiente pretrattare con un detersivo liquido o uno spray antimacchia con benzina solvente. Poi il capo va lavato con un detersivo liquido. I residui di colore possono essere eliminati con un decolorante. Ma questo si può usare solo sul cotone bianco.

  • M

    • Macchia di colore

      Farbfleck

      Una macchia di colore sul vestito non è un motivo sufficiente per vedere tutto nero. Purché sappiate di che tipo di colore si tratta. I colori idrosolubili si trattano al meglio con sapone di Marsiglia o sapone di bile prima del lavaggio. In caso di colori ad olio usate prima del lavaggio l'olio di trementina (detergente per pennelli), che potete usare anche per eliminare gli smalti. Al contrario, i colori acrilici richiedono misure più forti: mischiate alcol e alcune gocce di ammoniaca e tamponate più volte la macchia prima del lavaggio.

    • Macchia di grasso

      Fettfleck

      Nella maggior parte dei casi è sufficiente un po' di detersivo per stoviglie o liscivia calda e un lavaggio in lavatrice. Si consiglia l'uso di un detersivo liquido perché contiene più tensioattivi di quello in polvere e quindi elimina particolarmente bene il grasso. Un vecchio rimedio domestico è rappresentato anche dalla fecola di patate che prima assorbe il grasso e poi si toglie con la spazzola. Se la macchia non sparisce si può provare per esempio con acqua e soda cristallina oppure con una frizione con sapone e un lavaggio possibilmente in acqua bollente. In alternativa si possono usare anche spirito di vino, alcol o alcol saponato. Le macchie di grasso spariscono così velocemente come sono arrivate se si trattano con uno spray antimacchia contenente benzina per smacchiare. Poi il capo va lavato con un detersivo liquido. Le fastidiose macchie di grasso sulle cravatte delicate si eliminano al meglio coprendole con del borotalco e lasciandolo assorbire. Poi lo si elimina con cura usando un batuffolo di cotone.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Macchie di sudore

      Schweißflecken

      Sui tessuti chiari il duro lavoro lascia segni sgradevoli sotto forma di macchia giallognole. Può essere utile un bagno in acqua tiepida e aceto. Poi potete lavare normalmente il tessuto.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Macchie sconosciute

      Unbekannte Flecken

      Bisognerebbe sempre stare attenti agli sconosciuti. Affrontate il problema analizzando per prima cosa il tessuto. L'albume risulta efficace sui tessuti colorati, lavabili. Dopo l'ammollo, lavate via la macchia con acqua fredda. I tessuti bianchi più resistenti potrebbero essere prima tamponati con acqua di colonia o alcol. Poi strofinate sulla macchia una soluzione diluita di ammoniaca e sapone di bile oppure lasciatela agire tutta la notte. Per la lana ricorrete alla farina di mais o di patate oppure ad aceto e fecola di patate. Riscaldate questi ingredienti in acqua e inumidite la macchia. Non appena la soluzione si secca potete spazzolare via la macchia. Eliminate le macchie sul velluto con un tessuto di lino imbevuto d'aceto. Poi lavate il punto della macchia con acqua pulita.

    • Maionese

      Majonnaise

      La maionese può diventare un grosso problema se la macchia viene trattata in modo sbagliato. Per prima cosa trattate la macchia con acqua tiepida, picchiettando sul punto da trattare, oppure eliminate il grosso con un coltello. Tamponate poi la macchia con glicerina. Se sono ancora visibili delle tracce dopo il lavaggio, trattatele nuovamente con ammoniaca diluita.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Marmellata

      Marmelade

      Quando il 60% di frutta suscita il 100% della vostra attenzione, nella maggior parte dei casi è sufficiente uno straccio e dell'acqua calda. Per le macchie ostinate prodotte quando il pane spalmato vi cade addosso, adottate lo stesso metodo usato per le fragole, ovvero liscivia oppure un po' di alcol.

    • Miele

      Honig

      Quando l'oro delle api decora il vostro vestito, usate per prima cosa l'acqua calda. Poi trattate questo dolce residuo con un po' di detersivo liquido.

    • Mirtilli

      Heidelbeeren

      Un rimedio casalingo tanto vecchio quanto sano per eliminare le macchie di mirtilli è il succo di limone.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

  • O

    • Olio per auto

      Autoöl

      Per prima cosa mettete sotto il tessuto una base assorbente. Trattate la macchia prima con l'alcol e poi con la trementina. Dopo l'effetto, trattate il punto macchiato con un pennello tampone. Ripetete questa procedura con la trementina finché l'olio non passa più sulla base sottostante. Lavate poi la zona con acqua e detersivo liquido e tamponate con prudenza la macchia. Poi dovreste sciacquare bene il tessuto e lavarlo in lavatrice con un detersivo per tutti i tipi di bucato. Ripetere la procedura in caso di macchie ostinate.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

  • P

    • Penna a sfera

      Kugelschreiber

      Per togliere queste macchie ci vuole pazienza e una miscela di aceto e alcol metilico. Se i capi sono bianchi aggiungere anche succo di limone. In alternativa usare lacca per capelli: spruzzarla abbondantemente sulla macchia e strofinarla con un panno pulito e asciutto. Sulla lana usare preferibilmente acqua di colonia o alcol saponato. Con il lavaggio tradizionale la macchia dovrebbe infine essere eliminata. In commercio si trovano anche smacchiatori specifici per macchie di penna a sfera.

    • Pennarello

      Filzstift

      Le tracce di pennarello, così come quelle di penna a sfera, sono difficili da eliminare, perché il colorante viene assorbito dal tessuto. In pratica può rivelarsi utile togliere il colore prima del lavaggio con alcol e trementina oppure con un po' di glicerina, se necessario ripetendo l'operazione più volte.

    • Profumo

      Parfüm

      Le tracce della pregiata essenza "si volatilizzano" con l'alcol puro. Le tracce di un profumo seducente possono rovinare i colori della seta. Le macchie di deodorante o di profumo possono anche essere trattate con acido citrico diluito (in rapporto 1:5). Poi lavate come al solito.

  • R

    • Resina

      Harz

      Per prima cosa congelate il problema. Poi potrete facilmente grattare via la macchia ed eliminarla definitivamente con l'alcol. In alternativa potete usare alcol, alcol saponato, olio di trementina o alcol etilico. Assorbite poi il composto con carta da cucina. Trattate la resina vecchia prima con il burro. Poi grattate via la resina sciolta con un coltello usando prudenza e lavate il resto con alcol saponato.

    • Rossetto

      Lippenstift

      Se all'improvviso vedete rosso, restate calmi: nella maggior parte dei casi tutto sparisce al primo lavaggio. Potete facilitare l'eliminazione di ogni traccia ammorbidendo prima la macchia con olio di eucalipto o glicerina, oppure pretrattandola con uno spray contro le macchie o con benzina solvente. L'ammoniaca leggermente diluita è d'aiuto contro le tracce di rossetto più ostinate.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Ruggine

      Rost

      I segni marroni del tempo richiedono spesso un trattamento molto lungo. Potete trattare le macchie su tessuti chiari e meno delicati con succo di limone. Poi però dovete sciacquare benissimo il tessuto. Sui tessuti scuri e delicati usate invece prima l'alcol saponato e poi il succo di limone. Infine tamponate la macchia con un po' di alcol puro. Un'alternativa più semplice è usare l'antiruggine che si compra in drogheria. L'importante è eliminare immediatamente la ruggine perché nel tempo può danneggiare colori e fibre.

  • S

    • Sangue

      Blut

      Se vedete del sangue, ecco le misure di pronto intervento da adottare: lavatelo via immediatamente con acqua fredda e poi immergete la parte in acqua salata. In caso di macchie vecchie, prima del lavaggio utilizzate un po' di ammoniaca diluita - va bene per qualsiasi gruppo sanguigno.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Senape

      Senf

      Prima che ognuno dica la sua, ascoltate il saggio consiglio di una nonna: per prima cosa trattate la macchia di senape con liscivia calda. Se poi la macchia non scompare completamente, provate con acqua e con una spruzzata di ammoniaca. Poi può aiutare solo la glicerina. Ma non su velluto e seta. Qui, come per le macchie di maionese e curry, si può trattare solo con acqua di colonia o con un po' d'alcol. Le macchie di senape sono anche candeggiabili.

    • Smalto

      Nagellack

      Potete tamponare con cura lo smalto sui vestiti usando l'acetone. Poi lavate come al solito.

    • Spinaci

      Spinat

      Le patate fresche sono perfette con gli spinaci. Più precisamente: passate una patata cruda sulla macchia di spinaci e poi lavatela con acqua saponata.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Sporco da strada

      Straßenschmutz

      Bandite il grigio delle strade dai vostri abiti usando una spazzola delicata. Per far sì che le macchie spariscano ancora più facilmente, inumidite le setole con un po' d'acqua o di benzina solvente.

    • Sporco sul colletto

      Kragenschmutz

      Il colletto è il biglietto da visita di un bell'abbigliamento. Per questo esistono detersivi a mano nel pratico formato a tubetto che trattano questa parte e che trovano spazio anche in valigia. Un'alternativa più conveniente ma altrettanto efficace è il sapone di bile liquido.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Succo di frutta

      Fruchtsaft

      Quando le preziose vitamine rinforzano solo il vostro vestito, prima versate sulla macchia un po' d'acqua minerale e poi lavate normalmente il capo in lavatrice. In caso di macchie ostinate può essere d'aiuto anche un po' di candeggina liquida versata direttamente sulla macchia prima del lavaggio.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Succo di ribes

      Johannisbeersaft

      Come ogni succo di frutta, il succo di ribes si elimina nella maggior parte dei casi dopo il primo lavaggio. In caso di macchie ostinate potete aggiungere al detersivo un po' di sale antimacchia. In alternativa, prima del lavaggio può essere utile trattare la macchia con succo di limone, aceto o sale.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

  • T

    • Tee

      Quando l'acqua per il tè è ancora calda, utilizzatela appena possibile per un primo trattamento della macchia di tè. Potete poi aiutarvi con sapone di bile e acqua oppure aggiungere del sale antimacchia nello scomparto del detersivo. Attenzione: verificare prima che i tessuti colorati non stingano! Per le macchie ostinate si consiglia ancora una volta di mischiare glicerina e albume, che andrebbero sciacquati dopo circa un'ora.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Terra

      A causare le macchie sono gli ossidi del ferro distribuiti nel terriccio che si fissano sulle fibre dei tessuti. Essendo pigmenti non idrosolubili possono essere eliminati solo meccanicamente. Conviene quindi togliere quanto possibile lo sporco con una spazzola, con un aspirapolvere o con un getto d’acqua dal rovescio. E’ consigliata anche una fase di ammollo in lavabiancheria. I capi vengono continuamente mossi, le fibre si ingrossano liberando le particelle solide . E’ comunque consigliato agire presto perché alla lunga la terra, come la ruggine, può danneggiare fibre e colori.

    • Tuorlo

      Eigelb

      Una macchia d'uovo non andrebbe strofinata, bensì salata. Poi potete spazzolare via la macchia secca e tamponare la zona con acqua fredda. Se il bianco e il giallo dell'uovo risultano ancora visibili, si consiglia di usare l'ammoniaca diluita. Poi passare al lavaggio.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

  • V

    • Verdura

      Gemüse

      Le macchie di verdura fresca si eliminano normalmente con uno straccio e un po' d'acqua fredda. La liscivia calda serve solo per le macchie di pomodoro e spinaci, anche se la soluzione migliore è pretrattarle con fette di patate crude. Se la verdura finisce sul vestito insieme a grasso, farina e panna, coprite la macchia con un po' di detersivo per capi delicati prima di lavarlo. Solitamente le macchie di verdura spariscono senza lasciare tracce se si trattano con candeggina liquida o sale antimacchia.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

    • Vino bianco

      Weißwein

      Non si dovrebbe aspettare troppo prima di pulire una macchia di vino bianco. Lavatela direttamente con acqua calda. Per assorbire poi meglio l'umidità, cospargete la macchia con il sale - una ricetta che si è dimostrata efficace anche per il vino rosso.

    • Vino rosso

      Rotwein

      Il vino bianco aiuta a eliminare il vino rosso. Anche lo sherry o l'alcol chiaro combattono la macchia. Ma la soluzione migliore contro il nettare sacro è e sarà sempre un'abbondante presa di sale. In ogni caso si consiglia di trattare la macchia il più rapidamente possibile. Prima di azionare la lavatrice, dovreste spruzzare sulla macchia un po' di succo di limone. Se poi non è sparita, provate con la glicerina. Velluto e seta non possono essere trattati con sale e vino bianco, ma solo con farina di mais o fecola di patate. I residui di vino rosso rimasti possono essere eliminati con ammoniaca diluita, alcol etilico o alcol saponato. Le macchie di vino rosso possono essere candeggiate.
      Consiglio: le lavatrici Miele con funzione "Macchie" riconoscono questa macchia e la eliminano in modo mirato!

  • Z

    • Zucchero

      Zucker

      E per finire il meglio: lo zucchero non rappresenta un problema se finisce sui vestiti, purché agiate in fretta. La sostanza appiccicosa si elimina facilmente con l'acqua calda. In caso di dolci colorati, la limonata è una soluzione efficace.