Lana

La fibra di lana è composta da più strati. Trattiene particolarmente bene il calore e viene quindi usata molto spesso per realizzare caldi maglioni o accessori invernali come le sciarpe. La lana comprende tra gli altri il cashmere, l'angora, la lana merino, la lana d'agnello e il mohair. La lana più diffusa resta però la lana vergine, che si ottiene dalla tosatura solo una o due volte all'anno.

Lavaggio: Con Miele non è più necessario lavare a mano! Grazie al programma Lana a mano di Miele si possono lavare in lavatrice tutti i tessuti in lana senza problemi. Inoltre il cestello a nido d'ape Miele garantisce una cura particolarmente delicata.

Asciugatura: Il programma Miele "Finish lana" si prende cura delle fibre in lana in modo che i capi tornino subito soffici. Poi vi basterà far asciugare il vostro maglione preferito all'aria.

Stiratura: I capi in lana si stirano a una temperatura media (massimo 2 punti) e con il vapore.

Un consiglio in più: Il detersivo liquido WoolCare della Miele della linea CareCollection garantisce una cura dei delicati grazie ai suoi componenti specifici che proteggono le fibre dall'infeltrimento e grazie alla formula proteggi-colori, che mantiene i colori sempre brillanti e accesi.

I maglioni che pungono tornano nuovamente morbidi e piacevoli al tatto se si lasciano per breve tempo nello scomparto del congelatore, chiusi in una borsa di plastica.