Maggiori informazioni

Ratatouille

La coloratissima compagna di una gustosa portata di pesce.

Nata a Nizza, la ratatouille è un classico della cucina francoprovenzale, tuttavia oggi in Europa sono diffuse numerose varianti. Questa ricetta si sposa perfettamente con l’orata

Originariamente la ratatouille veniva considerata il piatto dei poveri. Le verdure avanzate cuocevano per ore e non era raro che anche i loro scarti trovassero posto in pentola. Il piatto trae origine dalla cucina provenzale di Nizza e ciò si evince anche dal nome: “rata” significa “cibo” e “touille” vuol dire “mescolare”. Il significato letterale di “ratatouille” quindi è “cibo mescolato”, a indicare i lunghi tempi di cottura e stufatura. Ma non lasciate che ciò vi scoraggi. Oggi la ratatouille è diffusa in tutta Europa e si è fatta strada nelle cucine dei più grandi chef del mondo. La ricetta di base prevede cipolla, aglio, peperoni, pomodori e spesso melanzane, sebbene, in seguito alla popolarità raggiunta dal piatto, siano diffuse numerose varianti. Grazie al suo elevato contenuto di verdure, la ratatouille viene universalmente considerata un piatto molto salutare e anche altamente digeribile.

Tempo di preparazione: 70 minuti
Tempo di preparazione effettivo: 30 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti

Porzioni: 2

Ingredienti:

  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • Mezza zucchina
  • 6 pomodori tipo cocktail
  • 6 funghi
  • 1 scalogno
  • 2 spicchi d’aglio
  • ½ cucchiaino di foglie di timo
  • 1 cucchiaino di basilico
  • 1 cucchiaino di sale marino
  • ½ cucchiaino di pepe nero
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 rametti di rosmarino

Utensili: Coltello, tagliere, sacchetto per sottovuoto

Preparazione:

  1. Lavate le verdure e mondarle se necessario. Tagliatele in pezzetti regolari, di dimensioni medie.
  2. Tritate finemente lo scalogno, unitelo all’aglio, al condimento e alle erbe e aggiungete il tutto alle verdure.
  3. Disponete tutto nel sacchetto per sottovuoto e sigillate nella macchina per sottovuoto con impostazione 3.
  4. Usando l’impostazione “sottovuoto”, cuocete la ratatouille nel forno a vapore sul secondo ripiano a partire dal basso. Temperatura: 65 °C, tempo di cottura: 40 minuti.
  5. Aprite il sacchetto ed estraete tutto il contenuto, impiattate e guarnite con i rametti di rosmarino. 

Suggerimento: Si sposa con un pesce saporito.

Immagine: © AdobeStock